Smart Home - Rivendita Materiali Edili - Frandi

Smart Home

Smart Home, la traduzione di questo termine è casa intelligente, nello specifico sta a significare un tipo di casa nel quale la persona potrà in tutta tranquillità, lavorare su specifici sensori e dispositivi tecnologici per fare in modo che l’abitazione possa rispondere in maniera intelligente agli stimoli che vengono forniti, come andare a regolare le lampadine, controllare la temperatura dell’abitazione ed anche il monossido nell’aria, la videosorveglianza ed anche gli elettrodomestici e tanto altro.
Grazie allo Smart Home si possono riunire diverse e molteplici funzionalità, in unico e semplice sistema intelligente, grazie alla domotica si può dar vita ad un gruppo molto elevato di reazioni ed anche azioni che rendono l’abitazione molto adattiva all’esigenze dell’utente.

Smart Home: il gateway

La scelta del gateway giusto è un elemento centrale di un impianto domotico.
Infatti mediante il gateway è possibile inserire delle nuove periferiche, gestirle e cercare di realizzare dei comandi anche a distanza.
Certo è necessario selezionare il gateway più consono alle vostre esigenze.
Le marche più consigliate di gateway attendibili e affidabili sono Fibaro, Smartthings e Vera, ma ve ne sono molti altre.
In pratica il funzionamento dello Smart Home inizia con l’avviamento ed il configuramento proprio del gateway, poi è necessario creare uno specifico account e collegare il gateway al router della rete.
Una volta realizzati questi piccoli passaggi, il gateway è veramente pronto per accettare i vari dispositivi e questi sono anche pronti per essere controllati proprio dal gateway.
A questo punto, i comandi possono essere dati tramite internet con dispositivi quali computer o anche smartphone mediante un software specifico che si può installare senza tante difficoltà.
Poi quello che si vorrà gestire è una scelta che spetta solo all’utente.
Infatti la persona potrà controllare se lo vuole moltissimi e variegati dispositivi che sono all’interno e fuori della casa, come luci, televisioni, scaldabagni, lavastoviglie, frigoriferi, forni, telecamere, radio, termosifoni, saracinesche e molti altri dispositivi elettronici.

Smart Home: le prospettive

Questo particolare sistema intelligente, potrebbe avere dei risvolti positivi ed inaspettati per quanto riguarda il tema sicurezza.
Non si fa solo riferimento all’utilizzo di telecamere IP o anche a sensori di presenza che possono essere gestiti tranquillamente dall’utente, ma anche al controllo di altri dispositivi elettronici che possono ridurre tutta una serie di rischi che spesso si possono manifestare e non devono essere per niente sottovalutati.
Infatti si legge nei giornali o si ascoltano nella radio o si vede in televisione notizie riguardanti fughe di gas che poi hanno causato delle spiacevoli esplosioni che poi hanno generato dei danni agli edifici e persino tanti morti.
Ad esempio un dispositivo come uno Smart Combustibile Gas Sensor, poteva evitare questa fuga di gas, segnalando in tempo la presenza di gas ed avvertendo in tempo le persone attraverso lo smartphone, chiudendo anche automaticamente la valvola principale mediante il Pop FlowStop.
Potrebbero anche capitare delle perdite d’acqua impreviste da parte di una lavatrice, una tubazione o anche una lavastoviglie all’interno di un’abitazione, ma avendo installato il giusto sensore come ad esempio Water 6 della marca Aotech attraverso il flowstop si può chiudere automaticamente in maniera affidabile la valvola dell’acqua per evitare così inutili e pericolosi allagamenti che potrebbero mettere a rischio anche la sicurezza delle persone oltre a danneggiare mobili o anche altri materiali.
Può succedere che nella casa in cui si abita, all’improvviso si stacca l’automatico mentre si stava anche per svolgere qualcosa di molto importante a causa dell’accensione di molti elettrodomestici come lavatrice, ferro da stiro, condizionatore ed altro, avendo superato anche di molto la potenza che era stata pattuita da contratto, per risolvere anche questo piccolo inconveniente si può tranquillamente creare una serie di regole in modo tale che quando vi è un eccessivo consumo di energia, il sensore del consumo generale che è stato precedentemente installato, lo rilevi e automaticamente il wall plug, manda un segnale di allerta che ti avverte della situazione, così hai il tempo di reagire in maniera adeguata, per poter comportarti di conseguenza.
Poi si potrebbe avere anche la possibilità di alzare le serrande in automatico grazie all’utilizzo magari di un semplice telecomando, quando c’è il sole, facendo entrare un po’ di luce, risparmiando così in impianti d’illuminazione anche alcune volte molto costosi.
Esistono come la maggior parte delle persone ne è a conoscenza, anche degli assistenti vocali come Alexa, Google Home e Siri i più importanti, che ormai hanno raggiunto un discreto livello d’intelligenza, (ed i dati che si hanno a disposizione portano a dedurre che migliorerà), che riescono a comunicare già con lo Smart Home e questo fa sperare ad un evoluzione del sistema smart.

Frandi offre servizi di progettazione ed installazione chiavi in mano di impianti di domotica con lo scopo, oltre che di semplificare la vita delle persone, di ottenere i massimi livelli di risparmio energetico.
La domotica permette un impiego intelligente dell’energia, che viene sfruttata solo dove e quando serve. Il risultato è quello di ottimizzare i consumi, riducendo nettamente i costi di gestione.