Laterizi e Tegole - Rivendita Materiali Edili - Frandi

Materiali poliedrici e ben adattabili

Nella costruzione o ristrutturazione di un edificio, i materiali che vanno a costituire gli elementi di rifinitura e non strutturali finiscono e per assumere grande importanza. Ciò deriva dal fatto che sono quelli più in vista, che colpiscono l’occhio del visitatore o del possibile acquirente. Per questo motivo, sul mercato esistono innumerevoli possibilità tra cui scegliere, per assecondare ogni singola necessità.
Nella scelta dei materiali di rifinitura o comunque esterni dobbiamo porre particolare attenzione ad alcuni fattori:
– omogeneità con il resto della struttura (colori, stile);
– omogeneità con il contesto generale (altre costruzioni vicine, spazi verdi o tutto ciò che insiste sulle immediate vicinanze).
Per essere certi di scegliere bene è consigliabile rivolgersi a rivenditori esperti che sappiano declinare le nostre esigenze ed i nostri gusti con le possibilità offerte dal budget e con le richieste dettate dal progetto stesso.

I laterizi

I laterizi sono prodotti in materiale ceramico. Sin dai tempi più remoti sono utilizzati in edilizia come materiali da costruzione. I laterizi vengono ottenuti dalla depurazione dell’argilla, che successivamente viene posta all’interno di stampi e cotta. Il processo di cottura è quello che conferisce al laterizio il colore rosso, in varie sfumature.
Sotto al termine laterizi vengono riuniti diversi elementi: il mattone (pieno e forato), la tavella, la pignatta, la volterrana e, per la copertura dei tetti, il coppo e la tegola.
I laterizi sono utilizzati soprattutto nelle zone pianeggianti dove siano carenti cave di pietra e boschi da cui ricavare legna ma che siano invece ricche di argille. Adesso, grazie all’aspetto caldo e accogliente che il laterizio dona alle strutture architettoniche, è stato diffuso ovunque ed è spesso simbolo di ricercatezza, ed eleganza.

Il laterizio, soprattutto il mattone, viene usato sia per la parte strutturale che per la copertura di tetti e pareti esterne.
Per la costruzione si utilizzano mattoni più grezzi, meno belli all’aspetto e spesso forati, per alleggerire il peso della struttura ed anche il costo. Per la parte esterna, invece, si utilizzano mattoni di più
piccole dimensioni, realizzati con argilla di qualità estetica migliore e spesso sono pieni.
Per la sfumatura di colore, ci sia attiene all’analisi del contesto generale prima di sceglierla in modo definitivo, così da assecondare il progetto generale o da creare una migliore interazione tra l’edificio e quelli circostanti.
Il laterizio è un materiale abbastanza economico, che consente una buona rifinitura del progetto senza caricare troppo il budget ad esso assegnato.

Le tegole

Le tegole, realizzate anch’esse in laterizio, sono ad oggi la scelta più frequente per la copertura di tetti e piccole tettoie. Tale preferenza deriva dal fatto che le tegole in laterizio uniscono la leggerezza del singolo pezzo, che quindi non crea pesi eccessivi che potrebbero essere pericolosi per tutta la struttura, a una buona resistenza a vento, grandine ed agenti atmosferici. A tale proposito, si ricorda che il laterizio, essendo cotto in forno, non risente di temperature alte come quelle che possono concentrarsi su un tetto nei mesi estivi.
Le tegole, poi, nelle varie forme in cui vengono realizzate, sono generalmente belle da vedere e donano all’edificio un aspetto ordinato.
Sono molto veloci da montare e ciò diventa importante quando dobbiamo considerare i costi delle maestranze.
Il laterizio, inoltre, ha la capacità di proteggere l’interno della struttura sia a livello termico che acustico e ciò fornisce una marcia in più, per così dire, al valore intrinseco dell’edificio.

abbiamo analizzato i vantaggi offerti dai laterizi in generale e dalle tegole in particolare ma ci sentiamo di consigliare chiunque voglia farne uso di lasciarsi consigliare da esperti nella scelta del modello specifico.
Se ci siamo affidati ad un progettista, il problema è già risolto; se, al contrario, abbiamo intenzione di ristrutturare o costruire da soli, lasciamoci consigliare. Possiamo consultare sul web i rivenditori di materiale edile, selezionare quelli che ci sembrano più specializzati e porre direttamente a loro, sul sito, le domande che ci stanno a cuore. In base alle risposte potremo farci un’idea più precisa di ciò che offre il mercato e rivolgerci a chi ci ha fornito le risposte più convincenti.
Quella della scelta dei materiali edili è una decisione strategica cui dobbiamo dedicare la massima attenzione, onde non doverci pentire in seguito.